Teodoro Valfrè di Bonzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Teodoro Valfrè di Bonzo
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalCoA PioM.svg
Incarichi ricoperti Delegato apostolico nell'America Centrale
Vescovo di Cuneo
Vescovo di Como
Arcivescovo di Vercelli
Arcivescovo titolare di Trebisonda
Nunzio apostolico in Austria
Cardinale presbitero di Santa Maria sopra Minerva
Prefetto della Congregazione per i Religiosi
Nato 21 agosto 1853, Cavour
Ordinato presbitero 10 giugno 1876
Nominato vescovo 27 marzo 1885 da papa Leone XIII
Consacrato vescovo 3 maggio 1885 dal cardinale Gaetano Alimonda
Elevato arcivescovo 3 marzo 1905 da papa Pio X (poi santo)
Creato cardinale 18 dicembre 1919 da papa Benedetto XV
Deceduto 25 giugno 1922, Roma

Teodoro Valfrè dei conti di Bonzo (Cavour, 21 agosto 1853Roma, 25 giugno 1922) è stato un cardinale italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque il 21 agosto 1853 a Cavour, in provincia di Torino. Seguì gli studi nel seminario arcivescovile del capoluogo piemontese. Conseguito il dottorato in Teologia il 17 luglio 1876, proseguì gli studi a Roma ove ove ottenne nel 1880 il dottorato in Diritto canonico. Frequentò la Pontificia accademia ecclesiastica. Fu ordinato sacerdote a Roma il 10 giugno 1876.

Eletto vescovo di Cuneo il 27 marzo 1885, fu consacrato il 3 maggio 1885 a Torino dall'arcivescovo cardinale Gaetano Alimonda. Trasferito alla sede di Como il 18 marzo 1895, fu nominato assistente al soglio pontificio. Il 3 marzo 1905 fu promosso alla sede metropolitana di Vercelli. Il 13 settembre 1916 fu trasferito alla sede arcivescovile titolare di Trebisonda e nominato nunzio apostolico in Austria-Ungheria.

Creato cardinale del titolo di Santa Maria Sopra Minerva nel concistoro del 18 dicembre 1919, fu nominato prefetto della Congregazione per i religiosi il 6 marzo 1920. Partecipò al conclave del 1922.

Morì a Roma il 25 giugno 1922. È sepolto nella tomba della sua famiglia nel cimitero di Bra.

Genealogia episcopale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.

Successione apostolica[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Successione apostolica.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Delegato apostolico nell'America Centrale Successore Emblem Holy See.svg
Mario Mocenni 11 luglio 1884 - 27 marzo 1885 Giovanni Cagliero, S.D.B.
Predecessore Vescovo di Cuneo Successore BishopCoA PioM.svg
Andrea Formica 27 marzo 1885 - 18 marzo 1895 Andrea Fiore
Predecessore Vescovo di Como Successore BishopCoA PioM.svg
Andrea Carlo Ferrari 18 marzo 1895 - 27 marzo 1905 Alfonso Archi
Predecessore Arcivescovo di Vercelli Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Lorenzo Carlo Pampirio, O.P. 27 marzo 1905 - 13 settembre 1916 Giovanni Gamberoni
Predecessore Arcivescovo titolare di Trebisonda Successore Archbishop CoA PioM.svg
Edmund Stonor 13 settembre 1916 - 15 dicembre 1919 Giuseppe Antonio Zucchetti
Predecessore Nunzio apostolico in Austria Successore Emblem Holy See.svg
Raffaele Scapinelli di Leguigno 13 settembre 1916 - 15 dicembre 1919 Enrico Sibilia
Predecessore Cardinale presbitero di Santa Maria sopra Minerva Successore CardinalCoA PioM.svg
John Murphy Farley 18 dicembre 1919 - 25 giugno 1922 Stanislas-Arthur-Xavier Touchet
Predecessore Prefetto della Congregazione per i Religiosi Successore Emblem Holy See.svg
Raffaele Scapinelli di Leguigno 6 marzo 1920 - 25 giugno 1922 Camillo Laurenti

Controllo di autorità VIAF: 57420087 LCCN: n94041175