Strada statale 412 della Val Tidone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Strada statale 412
della Val Tidone
Strada Statale 412 Italia.svg
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regioni Lombardia Lombardia
Emilia-Romagna Emilia-Romagna
Mappa della Strada statale 412della Val Tidone
Dati
Classificazione Strada statale
Inizio Noverasco
Fine ex SS 461 presso passo del Penice
Lunghezza 95,410[1][2] km
Gestore Tratte ANAS: nessuna (dal 2001 la gestione è passata alla Provincia di Milano, alla Provincia di Lodi, alla Provincia di Pavia e alla Provincia di Piacenza)

La ex strada statale 412 della Val Tidone (SS 412), ora strada provinciale ex SS 412 della Val Tidone (SP ex SS 412) in Lombardia[3][4][5] e strada provinciale 412 R della Val Tidone (SP 412 R) in Emilia-Romagna[6], è un'importante strada provinciale italiana.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Ha inizio a sud di Milano, precisamente alla fine di via G. Ripamonti a Noverasco, frazione del comune di Opera, e dopo aver incrociato la Tangenziale Ovest in corrispondenza dello svincolo 8, percorre il retroterra della città meneghina per i primi chilometri; tocca le località di Opera e Locate di Triulzi fino a giungere al confine provinciale con la provincia di Pavia. Qui la strada si apre nella pianura pavese e attraversa i comuni di Landriano, Torrevecchia Pia, Valera Fratta, Villanterio, interseca la ex strada statale 235 di Orzinuovi, prosegue per Inverno e Monteleone e Santa Cristina e Bissone, dove interseca la ex strada statale 234 Codognese. Dopodiché prosegue per Pieve Porto Morone.

Entra quindi in Emilia-Romagna al km 74,250, dopo aver varcato il Po. Dopo le frazioni di Pievetta e Bosco Tosca interseca la A21 e prosegue verso la val Tidone toccando i centri di Castel San Giovanni, dove interseca la ex strada statale 10 Padana Inferiore, Borgonovo Val Tidone, Castelnovo, Pianello Val Tidone, Trevozzo e Nibbiano e costeggia il lago di Trebecco, subito dopo il quale subisce l'innesto della SP 203, proveniente dal passo del Carmine; rientra quindi in provincia di Pavia, dove tocca Zavattarello, Romagnese e termina quindi nel comune di Bobbio, immettendosi attraverso il passo delle Tre strade, sulla ex strada statale 461 del Passo del Penice non lontano dallo stesso passo del Penice.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001 la gestione del tratto lombardo è passata dall'ANAS alla Regione Lombardia, che ha provveduto al trasferimento dell'infrastruttura al demanio della Provincia di Milano, della Provincia di Lodi e della Provincia di Pavia per le tratte competenti[7]; la gestione del tratto emiliano è passata alla Regione Emilia-Romagna, che ha provveduto al trasferimento dell'infrastruttura al demanio della Provincia di Piacenza[8].

Tratto Milano-Landriano[modifica | modifica wikitesto]

Il primo tratto della ex SS 412, dal km 0,000 sino a sud di Landriano, è una strada a scorrimento veloce senza intersezioni a raso e attraversamenti urbani, che ha sostituito il vecchio tracciato, il quale invece attraversa i centri abitati. La prima parte di questo percorso (poco più di 2 chilometri) è a carreggiate separate, con due corsie per senso di marcia (senza corsia d'emergenza), mentre per tutto il rimanente tratto, sino all'innesto nel vecchio tracciato, è a carreggiata unica e una sola corsia per senso di marcia. Il tratto a carreggiate separate, a partire dallo svincolo con la Tangenziale Ovest sino alla fine dello spartitraffico centrale, è stato dotato della segnaletica di strada extraurbana principale. Il resto dell'arteria, verso sud, è classificato come strada extraurbana secondaria che presenta per un tratto il segnale di strada riservata ai veicoli a motore.

ex Strada statale 412 della Val Tidone
tratto Milano-Landriano
Tipo Indicazione ↓km↓ Provincia
strada urbana Milano
Via Ripamonti
0,0 MI
AB-AS-blau.svg Noverasco 0,3 MI
AB-Kreuz-blaugrün.svg Autostrada A50 Italia.svg Tangenziale Ovest 0,7 MI
AB-AS-blau.svg Opera - Rozzano
Abbazia di Mirasole
1,4 MI
AB-AS-blau.svg Opera Zona industriale 1
solo carreggiata in direzione Pavia
2,0 MI
AB-AZ-blau.svg Pieve Emanuele
SP 28 Vigentina
3,2 MI
AB-AZ-blau.svg San Giuliano Milanese
Sinnbild Innerorts.svg Locate di Triulzi
4,5 MI
AB-Tank.svg Area di servizio 5,0 MI
AB-AZ-blau.svg Locate di Triulzi 5,4 MI
AB-AZ-blau.svg Melegnano - Binasco
Autostrada A1 Italia.svg - Autostrada A7 Italia.svg - Italian traffic signs - inversione di marcia.svg
7,8 MI
AB-Tank.svg Area di servizio
solo direzione Milano
9,6 PV
AB-AZ-blau.svg Landriano - Pavia 10,1 PV
Italian traffic signs - fine strada riservata ai veicoli a motore.svg Villanterio - Torrevecchia Pia PV

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Individuazione delle rete stradale di interesse regionale - Regione Lombardia.
  2. ^ Individuazione delle rete stradale di interesse regionale - Regione Emilia-Romagna.
  3. ^ CARTA AMMINISTRATIVA DELLE STRADE PROVINCIALI, Provincia di Milano.
  4. ^ Tabella A - Categoria strade provinciali, Provincia di Lodi.
  5. ^ Piano del Traffico della Viabilità Extraurbana, Provincia di Pavia.
  6. ^ ARS strade provinciali e comunali provincia di Piacenza, Regione Emilia-Romagna.
  7. ^ L.R. 5 gennaio 2000, n. 1 (art. 3, comma 118), Regione Lombardia.
  8. ^ L.R. 4 maggio 2001, n. 12 (art. 164), Regione Emiila-Romagna - B.U. 58 del 7 maggio 2001.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]