Serie A (pallacanestro maschile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Serie A
Logo della competizione
Sport Basketball pictogram.svg Pallacanestro
Categoria Club
Federazione FIP
Paese Italia Italia
Organizzatore Lega Basket
Titolo Campione d'Italia
Cadenza Annuale
Apertura ottobre
Chiusura giugno
Partecipanti 16 squadre
Formula Girone all'italiana, Playoff
Retrocessione in Serie A2
Sito Internet Lega Basket Serie A
Storia
Fondazione 1920[1]
Numero edizioni 91
Detentore Olimpia Milano Olimpia Milano
Maggiori titoli Olimpia Milano Olimpia Milano (26)
Edizione in corso Serie A maschile FIP 2014-2015
Scudetto.svg
Scudetto

La Serie A (attualmente il nome ufficiale, per ragioni di sponsor, è Serie A Beko) è il massimo campionato professionistico italiano di pallacanestro. Viene organizzato, su delega della Federazione Italiana Pallacanestro, dalla Lega Basket.

In passato la massima serie maschile del campionato italiano di pallacanestro ha assunto varie denominazioni. Fino al 1955 si è adottata la denominazione "Serie A" e successivamente, per il decennio 1955-1965, è stato usata quella di "Campionato Elette". Con la riforma dei campionati del 1974 si è stabilita la divisione in "Serie A1" e "Serie A2" (nel frattempo era tornata in vigore la denominazione "Serie A"). Un'ulteriore riforma ha riproposto la "Serie A" a partire dalla stagione 2001-2002.

Tutti gli eventi legati alla Serie A (cioè Campionato, Final Eight di Coppa Italia e Supercoppa) dal 2013 sono trasmessi in TV dalla RAI, in streaming su Gazzetta.it e, in parte, da alcune tv locali.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo campionato di pallacanestro maschile fu organizzato nel 1920. Le frammentarie notizie apparse sui quotidiani dell'epoca rendono problematica una ricostruzione univoca dell'evento, ma sembra comunque chiaro che un primo vero campionato italiano sia stato quello organizzato dalla Reale Federazione Ginnastica Nazionale Italiana e vinto dalla Società Educazione Fisica Costanza di Milano, capitanata da Carlo Andreoli.

Il primo campionato organizzato ufficialmente dalla neonata FIP fu disputato invece nel 1922, e si svolse in parallelo e senza sostituire quello della Federginnastica, il quale fece seguire altre edizioni alle prime due giocate "in solitaria". Il dominio meneghino della pallacanestro italiana caratterizzò le prime annate: nelle sei stagioni iniziali, vi furono cinque successi per l'ASSI Milano ed uno per l'Internazionale Milano. A cavallo tra gli anni venti e trenta vi fu un alternarsi di vittorie per la Ginnastica Roma e la Ginnastica Triestina, le quali - fatta eccezione per l'edizione 1929 non disputata - si alternarono nell'albo d'oro dei successi tra il 1928 ed il 1935.

Il campionato 1936 fu conquistato dall'Olimpia Milano denominata Borletti; per la squadra lombarda fu il primo di 25 scudetti conquistati nel corso dei decenni. La Borletti, allenata da Giannino Valli, vinse 4 campionati consecutivi; ad interrompere la striscia di successi fu la Ginnastica Triestina, campione nel 1939-1940 e nel 1940-1941. Prima dell'interruzione a causa delle vicende belliche vi furono due successi consecutivi (i primi ed unici della propria storia) della Reyer Venezia.

Alla ripresa dopo il conflitto mondiale vi fu l'ascesa della Virtus Pallacanestro Bologna, che per quattro stagioni consecutive si aggiudicò il titolo di Campione d'Italia. Ma nel 1949-1950 iniziò il vero dominio dell'Olimpia Milano, che vinse 14 campionati sui 18 disputati fino al 1966-1967.

Dapprima la Borletti vinse 5 volte consecutivamente, interrotta per due stagioni dalla Virtus Bologna; nel 1956-1957 iniziò la storia dei successi dell'Olimpia targata Simmenthal: 9 titoli su 11. I due campionati rimanenti furono vinti dall'Ignis Varese nel 1960-1961 e nel 1963-1964.

Dopo la vittoria della Pallacanestro Cantù nel 1967-1968, fu proprio la Pallacanestro Varese ad aprire un nuovo ciclo di successi: i varesini vinsero infatti 7 campionati in 10 anni, tra il 1968-1969 ed il 1977-1978.

Gli anni ottanta videro ancora la conferma dell'Olimpia Milano; tuttavia nella stagione 1980-1981 arrivò il terzo titolo per Pallacanestro Cantù, e nel 1982-1983 vi fu il primo (ed attualmente unico) successo per la Pallacanestro Virtus Roma. La Victoria Libertas Pesaro entrò prepotentemente nella lotta al vertice e nelle stagioni 1987-1988 e 1989-1990 ottenne due sorprendenti titoli.

Gli anni novanta si aprirono con lo storico successo della Phonola Caserta, Campione d'Italia nella stagione 1990-1991. Il successo dei campani è ancora oggi l'unico di una squadra del Sud Italia. Anche la stagione 1991-1992 vide trionfare una squadra mai campione fino ad allora: la Pallacanestro Treviso sponsorizzata Benetton. Le stagioni seguenti videro un alternarsi di vittorie ancora una volta per l'Olimpia Milano e la Virtus Bologna, con Treviso che riuscì a ripetersi nel 1996-1997 e Varese che vinse nel 1998-1999.

Il campionato 1999-2000 fu vinto dalla Fortitudo Pallacanestro Bologna, per la prima volta vincente dopo tre finali perse consecutivamente tra il 1995-1996 ed il 1997-1998. La prima metà degli anni duemila vide i successi della Virtus Bologna, di Treviso, ancora della Fortitudo Bologna e per la prima volta della Mens Sana Basket Siena, al primo titolo nel 2003-2004.

A partire dalla stagione 2006-2007 è iniziato un nuovo ciclo di vittorie: la Montepaschi Siena ha infatti conquistato 7 scudetti consecutivi, fino alla stagione 2012-2013, superando così il precedente record stabilito dall'Olimpia Milano tra il 1949 ed il 1954. La serie è stata interrotta dal successo dell'Olimpia Milano nel 2013-2014, al 26º titolo della propria storia.

Albo d'oro della Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Vincitore Secondo Posto Serie MVP del campionato[2] Note
1920 SEF Costanza Milano Organizzati dalla Federazione Ginnastica d'Italia[3]
1921 ASSI Milano
1922 ASSI Milano SEF Costanza Milano Primo campionato ufficiale FIP
1923 Internazionale Milano Ginnastica Comense
1924 ASSI Milano Cairoli Novara
1925 ASSI Milano Pro Roma
1926 ASSI Milano YMCA Torino
1927 ASSI Milano YMCA Torino
1928 Ginnastica Roma SEF Costanza Milano
Nel 1929 il campionato non viene disputato
1930 Ginnastica Triestina Ginnastica Roma
1931 Ginnastica Roma Ginnastica Triestina
1932 Ginnastica Triestina Pallacanestro Napoli
1933 Ginnastica Roma Osa Milano
1934 Ginnastica Triestina Olimpia Milano
1935 Ginnastica Roma Ginnastica Triestina
1935-1936 Olimpia Milano Virtus Bologna
1936-1937 Olimpia Milano La Filotecnica Milano
1937-1938 Olimpia Milano Virtus Bologna
1938-1939 Olimpia Milano Ginnastica Triestina
1939-1940 Ginnastica Triestina Virtus Bologna
1940-1941 Ginnastica Triestina Olimpia Milano
1941-1942 Reyer Venezia Mussolini Roma
1942-1943 Reyer Venezia Virtus Bologna
Nel 1944 il titolo della Reyer Venezia non viene omologato
Nel 1945 il campionato non viene disputato
1945-1946 Virtus Bologna Reyer Venezia
1946-1947 Virtus Bologna Ginnastica Triestina
1947-1948 Virtus Bologna Ginnastica Roma
1948-1949 Virtus Bologna Pallacanestro Varese
1949-1950 Olimpia Milano Virtus Bologna
1950-1951 Olimpia Milano Ginnastica Roma
1951-1952 Olimpia Milano Virtus Bologna
1952-1953 Olimpia Milano Virtus Bologna
1953-1954 Olimpia Milano Gira Bologna
1954-1955 Virtus Bologna Ginnastica Triestina
1955-1956 Virtus Bologna Olimpia Milano Il campionato viene denominato "Elette"; ultimo campionato che prevede il pareggio
1956-1957 Olimpia MilanoStar*.svg Virtus Bologna
1957-1958 Olimpia Milano Virtus Bologna
1958-1959 Olimpia Milano Virtus Bologna
1959-1960 Olimpia Milano Virtus Bologna
1960-1961 Pallacanestro Varese Virtus Bologna
1961-1962 Olimpia Milano Pallacanestro Varese
1962-1963 Olimpia Milano Pallacanestro Varese
1963-1964 Pallacanestro Varese Olimpia Milano
1964-1965 Olimpia Milano Pallacanestro Varese
1965-1966 Olimpia Milano Pallacanestro Varese Il campionato torna alla denominazione "Serie A"
1966-1967 Olimpia Milano Pallacanestro Varese
1967-1968 Pallacanestro Cantù Partenope Napoli Basket
1968-1969 Pallacanestro Varese Olimpia Milano
1969-1970 Pallacanestro Varese Olimpia Milano
1970-1971 Pallacanestro Varese Olimpia Milano
1971-1972 Olimpia Milano Pallacanestro Varese
1972-1973 Pallacanestro Varese Olimpia Milano
1973-1974 Pallacanestro Varese Olimpia Milano Ultimo titolo assegnato con la formula del girone unico
1974-1975 Pallacanestro Cantù Pallacanestro Varese La "Serie A" si divide in "Serie A1" e "Serie A2"; titolo assegnato (come nell'edizione successiva) con due gironi successivi (prima fase e poule scudetto)
1975-1976 Virtus Bologna Pallacanestro Varese
1976-1977 Pallacanestro Varese Virtus Bologna 2-0 A partire da questa stagione il titolo viene assegnato tramite i play-off
1977-1978 Pallacanestro Varese Virtus Bologna 2-1
1978-1979 Virtus Bologna Olimpia Milano 2-0
1979-1980 Virtus Bologna Pallacanestro Cantù 2-0
1980-1981 Pallacanestro Cantù Virtus Bologna 2-1
1981-1982 Olimpia MilanoStar*.svg Star*.svg Victoria Libertas Pesaro 2-0
1982-1983 Virtus Roma Olimpia Milano 2-1
1983-1984 Virtus Bologna Star*.svg Olimpia Milano 2-1
1984-1985 Olimpia Milano Victoria Libertas Pesaro 2-0
1985-1986 Olimpia Milano Juvecaserta Basket 2-1
1986-1987 Olimpia Milano Juvecaserta Basket 3-0
1987-1988 Victoria Libertas Pesaro Olimpia Milano 3-1
1988-1989 Olimpia Milano Libertas Livorno 3-2
1989-1990 Victoria Libertas Pesaro Pallacanestro Varese 3-1
1990-1991 Juvecaserta Basket Olimpia Milano 3-2
1991-1992 Pallacanestro Treviso Victoria Libertas Pesaro 3-1
1992-1993 Virtus Bologna Pallacanestro Treviso 3-0
1993-1994 Virtus Bologna Victoria Libertas Pesaro 3-2 Carlton Myers
1994-1995 Virtus Bologna Pallacanestro Treviso 3-0 Stefano Rusconi
1995-1996 Olimpia Milano Fortitudo Bologna 3-1 Henry Williams
1996-1997 Pallacanestro Treviso Fortitudo Bologna 3-2 Carlton Myers
1997-1998 Virtus Bologna Fortitudo Bologna 3-2 Predrag Danilović
1998-1999 Pallacanestro VareseStar*.svg Pallacanestro Treviso 3-0 Vincenzo Esposito
1999-2000 Fortitudo Bologna Pallacanestro Treviso 3-1 Vincenzo Esposito
2000-2001 Virtus Bologna Fortitudo Bologna 3-0 Emanuel Ginóbili
2001-2002 Pallacanestro Treviso Fortitudo Bologna 3-0 Emanuel Ginóbili La "Serie A1" torna a chiamarsi "Serie A"
2002-2003 Pallacanestro Treviso Fortitudo Bologna 3-1 Massimo Bulleri
2003-2004 Mens Sana Siena Fortitudo Bologna 3-0 Gianluca Basile
2004-2005 Fortitudo Bologna Olimpia Milano 3-1 Massimo Bulleri
2005-2006 Pallacanestro Treviso Fortitudo Bologna 3-1 Lynn Greer
2006-2007 Mens Sana Siena Virtus Bologna 3-0 Terrell McIntyre
2007-2008 Mens Sana Siena Virtus Roma 4-1 Danilo Gallinari
2008-2009 Mens Sana Siena Olimpia Milano 4-0 Terrell McIntyre
2009-2010 Mens Sana Siena Olimpia Milano 4-0 Romain Sato
2010-2011 Mens Sana Siena Pallacanestro Cantù 4-1 Omar Thomas
2011-2012 Mens Sana Siena Olimpia Milano 4-1 Bo McCalebb
2012-2013 Mens Sana Siena Virtus Roma 4-1 Luigi Datome
2013-2014 Olimpia Milano Mens Sana Siena 4-3 Drake Diener

Titoli[modifica | modifica wikitesto]

Premi individuali[modifica | modifica wikitesto]

[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso degli anni, il campionato di Serie A ha mutato il nome più volte per ragioni di sponsorizzazione. Questo l'elenco delle denominazioni ufficiali del campionato:


Partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

Le seguenti 97 squadre hanno partecipato ai 73 campionati a girone unico disputati dal 1937-1938 (in grassetto le partecipanti all'edizione 2014-2015):

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sotto la FIP nel 1922
  2. ^ Serie A, l'mvp è Omar Thomas, gazzetta.it. URL consultato il 3 giugno 2011.
  3. ^ L'albo d'oro dei campionati cestistici della Federginnastica non si interrompe con questa edizione, cui ne seguirono altre. Non è dato però avere informazioni più dettagliate.
  4. ^ Sono 5 quelli ufficiali FIP.
  5. ^ Titolo non ufficiale FIP.
  6. ^ 34 in totale, di cui 32 ufficialmente FIP.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]