Sándor Képíró

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sándor Képíró
Sandor Kepiro
Sandor Kepiro
18 febbraio 1914 - 3 settembre 2011
Nato a Sarkad
Morto a Budapest
Dati militari
Paese servito Ungheria
Forza armata Magyar Királyi Csendőrség
Corpo Magyar Királyi Csendőrség
Grado Capitano
Guerre Seconda guerra mondiale

[senza fonte]

voci di militari presenti su Wikipedia

Sándor Képíró (Sarkad, 18 febbraio 1914Budapest, 3 settembre 2011) è stato un militare ungherese.

Già membro della Magyar Királyi Csendőrség, la gendarmeria ungherese, è stato accusato di crimini di guerra durante la seconda guerra mondiale, in particolare a proposito del massacro di Novi Sad, avvenuto in Serbia nel 1942: dopo essere stato liberato dal regime fascista ungherese è fuggito in Austria nel 1944 ed in Argentina alla fine del conflitto. Nel 1946 il governo comunista ungherese lo ha giudicato in contumacia e lo ha condannato a quattordici anni di reclusione. Nel febbraio del 2011, all'età di 97 anni, è stato convocato a processo dal Tribunale di Budapest, imputato come responsabile del massacro di Novi Sad[1]: il 18 luglio dello stesso anno è stato assolto dalle accuse da un tribunale di Budapest.[2]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nazi 'most wanted' Sándor Képiró accused of massacre
  2. ^ Hungary Nazi war crimes suspect Sandor Kepiro acquitted

Controllo di autorità VIAF: 186198675

nazismo Portale Nazismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di nazismo