Gray (unità di misura)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il gray (simbolo Gy) è l'unità di misura della dose assorbita di radiazione del Sistema Internazionale. Un'esposizione di un gray corrisponde a una radiazione che deposita un joule, (definito come 1 kg·m²/s²), per chilogrammo (simbolo: kg), di materia[1] (sia tessuti biologici sia qualsiasi altra cosa).

Dimensionalmente si ha:

\mathrm{Gy = \frac{J}{kg} = \frac{m^2}{s^2}}.

Sottomultiplo del Gy è il cGy (centigray): 10−2 Gy; 0,01 Gy;1/100 Gy.

Anche il cGy è utilizzato: 100 cGy = 1 Gy; 1 Gy = 100 cGy.

Il gray fu definito nel 1940 da Louis Harold Gray da cui prende il nome.

Il gray ha sostituito la vecchia unità, il rad; vale la relazione 100 rad = 1 Gy.

Altra relazione: 1 cGy = 1 rad

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) IUPAC Gold Book, "gray"

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]